PREPARAZIONE DEL TESTO

1. L’opera consegnata (presentato) alla redazione della „Civitas et Lex” deve essere un’opera mai prima pubblicata e non può essere consegnata contemporaneamente in un altra editoria.

2. Prima di presentare l’articolo, l’autore deve accertarsi sé:

- esso è originale?

- il titolo corrisponde al contenuto?

- l’oggetto dell’indagine e le cause di intraprendere le ricerche sono state correttamente formulate?

- Lo scopo è stato realizzato?

- Conclusioni sono originali ?

- Il linguaggio e lo stile sono corretti?

- La scelta della bibliografia e delle fonti è sufficiente e adeguata al problema affrontato?

- Le conclusioni sono corrette e trovano giustificazione nel lavoro svolto?

- il sommario è stato redatto correttamente?

3. L’opera deve essere scritto con il MS Word, formattato con il Times 12, dove la formattazione del testo bisogna possibilmente limitare: capoverso, giustificazione corsivo.

4. Se il testo contiene caratteri non comuni (ebraico, cirillico, greco, segni logici, matematici o fonetici) che non sono contenuto nell’installazione standard del MS Word o Windows, questi bisogna consegnarli in un file a parte.

5. L’articolo deve contenere tra 25-40 mila segni (spazi e note a pie pagina inclusi).

6. Note a pie pagina devono essere composte secondo regole di base.

7. Le note devono essere redatti in base ai principi stabiliti nell’allegato (vedi allegato: Regole di base riguardanti le note).

8. Al testo bisogna aggiungere traduzione inglese del titolo, sottotitolo, parole chiavi e sommario (circa 150 parole).

9. L’informazione circa l’autore deve contenere: nome e cognome, grado e titolo scientifico, incarico, luogo del lavoro (Istituto, università, cattedra) e corretto indirizzo di corrispondenza.

10. Il materiale per i numeri della rivista in preparazione siano consegnati ai rispettivi sig. redattori dei dipartimenti della redazione.